Blog

Ristrutturare casa a Roma: Vediamo come risparmiare…

4 buoni consigli per risparmiare sui lavori di ristrutturazione della propria casa.

La ristrutturazione di un appartamento è sempre un operazione delicata che coinvolge tutta la famiglia. Si tratta di una spesa sostanziale che però può portare a notevoli benefici in termini di vivibilità della casa, risparmio sulle bollette e sui riscaldamenti in generale se nel progetto sono presenti opere di miglioramenti per infissi o isolamento mediante cappotto termico. In oltre potete usufruire delle agevolazioni fiscali e la detrazione delle tasse fino al 50% per un massimo di spesa di 96.000.

 Ristrutturare casa Roma: Differenze di una ristrutturazione parziale o completa

Dal punto di vista legale e delle autorizzazioni necessarie per poter operare in sicurezza e a norma di legge le due tipologie di ristrutturazione si differenziano per molti aspetti.

Quando bisogna ristrutturare casa propria è necessario che vengano rilasciati dei titoli abilitativi i quali permettono di avviare i nostri lavori. I titoli abilitativi più comuni sono: CILA, SCIA, PERMESSO DI COSTUIRE, ATTIVITÀ EDILIZIA LIBERA.

Nello specifico vediamo quando bisogna richiedere questi permessi:

  • CILA | che comprende i lavori di: restauro e risanamento conservativo e manutenzione straordinaria leggera.
  • SCIA | che comprende i lavori di: ristrutturazione pesante, manutenzione straordinaria pesante restauro e di risanamento ristrutturazione edilizia.
  • PERMESSO DI COSTRUIRE: che serve nel caso in cui si inizino opere di nuova costruzione; si facciano interventi di ristrutturazione urbanistica; per lavori di ristrutturazione edilizia che portino modifiche a un edificio, in tutto o in parte, diverso dal precedente.
  • ATTIVITÀ EDILIZIA LIBERA: manutenzione ordinaria, installazione di pompe di calore, eliminazione delle barriere architettoniche, ristrutturazione edilizia semplice o leggera, installazione di pannelli fotovoltaici, pavimentazione.

Recentemente è stata introdotta la possibilità di usufruire del permesso SCIA in alternativa del permesso di costruire. Ovviamente non in tutti i casi, solo in alcuni, ad esempio:

  • ristrutturazione edilizia che implichi sostanziali modifiche della volumetria complessiva degli edifici.
  • ristrutturazione edilizia di immobili presenti nei centri storici, che cambino la destinazione d’uso.
  • modifiche della struttura di immobili sottoposti precedentemente a vincoli.
  • interventi di nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica che contengono precise disposizioni tipologiche, volumetriche, formali e strutturali.

 Ristrutturare casa Roma: La scelta della ditta adatta.

Non è mai facile scegliere la ditta e le persone giuste per una ristrutturazione. Oggi giorno non ci si può affidare al primo improvvisato, soprattutto se si tratta di una ristrutturazione completa, dove sono necessarie varie autorizzazioni come abbiamo gia visto.

 Ristrutturare casa Roma: Dove acquistare i materiali per risparmiare

I materiali necessari per una ristrutturazione possono essere acquistati, sempre sentendo i consigli del posatore e della ditta che si occuperà dei lavori, in punti di smistamento all’ingrosso, sopratutto per quanto riguarda mattonati, piastrelle e sanitari in generale. Se siete a Roma potete visitare i vari ingrossi come Bricoman ormai un punto di incontro tra il risparmio e una vasta scelta di materiali. Fate solo attenzione ai tempo i di consegna previsti, a volte sono necessari oltre 10 giorni per la consegna di quantità ingenti. 

 Ristrutturare casa Roma: Detrazioni fiscali e agevolazioni fino al 65%

Negli ultimi anni sono stati stanziati dallo stato divere agevolazioni per la ristrutturazione della prima casa, detraibili dalle tasse fino al 50% per un valore di ristrutturazione compreso di 96.000 €. Chiaramente per poter usufruire di tali agevolazioni la ditta che effettuerà i lavori dovra necessariamente, eseguire i lavori e le procedure previste dalla legge, e quindi fornire tutta la documentazione necessaria per poi poter richiedere la detrazione fiscale.